Cittadini del Mondo

Via Kennedy, 24 - Ferrara
Tel. 0532.764334

Italiano per stranieri

Lunedì         17:00-18:30
Martedì        17:00-18:30
Mercoledì    17:00-18:30
Giovedì        17:00-18:30
Venerdì        17:00-18:30

Attività doposcuola

Martedì    14:30 - 17:00
Giovedì    14:30 - 17:00

Ginnastica donne

non abbiamo ancora inziato il corso
ma si può iscriversi

Palestra via Ortigara 14

Occhioaimedia .org

occhioaimedia.org

litalia_sonoancheio

secondegenerazioni.it

 

 

arcoiris

Diritto d’asilo europeo per non morire. Canale umanitario per chi chiede asilo

Il volto dei soccorritori che approdano a riva racconta le dimensioni della tragedia. Il viso segnato, le lacrime agli occhi, la voce tremante. "Ci sono cadaveri ovunque" dicono.

Un barcone di quindici metri, con a bordo circa cinquecento persone si è rovesciato dopo un incendio provocato probabilmente da un cortocircuito. In soccorso ai naufraghi, oltre alla Guardia Costiera, sono arrivati quattro pescherecci. I primi 120 superstiti hanno raggiunto Lampedusa ma un pò più in là, al largo dell’isola, ancora un centinaio di persone si trova in acqua.

A pochi giorni dalla tragedia di Ragusa la frontiera Sud inghiotte altre vite umane, vittime della Fortezza Europa, del mare che la circonda, del confine che lo rende mortale.

Eppure i viaggi della speranza non si fermano, perché la fuga dalla guerra, dalle persecuzioni e dalle torture non ha prezzo.

Si tratta di una sfida non più rinviabile che mette di fronte l’Europa alla necessità di ripensare il quadro complessivo del sistema asilo almeno su due fronti. Il primo, quello di assumerne la dimensione europea, laddove centinaia di migranti in fuga ambiscono a raggiungere soprattutto Stati Membri che non si trovano in zona di confine. Il secondo, quello della necessità di intervenire in forma comune, non delegata ad uno Stato Membro, direttamente all’interno dei confini africani. Attraverso i consolati, in collaborazione con le organizzazioni internazionali, per costruire un canale umanitario che permetta di raggiungere l’Europa costruendo un’alternativa all’offerta dei trafficanti di uomini. Si tratta insomma di offrire una nuova idea di Europa. Un’ Europa dei diritti.

Vedi articoli melting pot europa http://www.meltingpot.org/Naufragio-a-Lampedusa-Oltre-60-morti-Ci-sono-corpi-ovunque.html#.Uk2OSD_VHIV)